Ultimo Aggiornamento
Homepage | Mappa | Contatti | Faq | Modifica i tuoi dati | Cookie Policy
Motore di Ricerca





Area Riservata
Area e-Learning
Recensione
UN TETTO DA COSTRUIRE
famiglia e principio di sussidiarietà


Riccardo Prandini


Molti degli squilibri della società nascono dalla crisi della famiglia e dalla sua difficoltà a controllare i processi di cambiamento in atto.

Oggi, purtroppo, la famiglia non è ancora interlocutrice delle istituzioni a pieno titolo. La "politica con la famiglia" non pone la famiglia come soggetto referente delle politiche sociali, attraverso un'applicazione coerente e coraggiosa del principio di sussidiarietà.

Le politiche nazionali non possono da sole essere esaustive rispetto ai bisogni delle famiglie, che si diversificano sempre più. Solo le comunità locali possono calibrare tali misure sul concreto contesto territoriale in cui debbono diventare operative. L'ente locale appare quindi sempre più come luogo strategico dove "reinventare" nuove politiche: non più terminale periferico di un cervello centrale, ma organo di governo di un territorio autonomo.

Proprio questa è la sfida: autonomia e sussidiarietà. Sapranno le istituzioni politiche fare un passo indietro ed accettare una nuova complementarietà con partner riconosciuti a pieno titolo nei vari ambiti delle politiche sociali? E sapranno le associazioni familiari trovarsi preparate ad assumere nuovi compiti e nuove responsabilità?


Torna indietro
javodv