Ultimo Aggiornamento
Homepage | Mappa | Contatti | Faq | Modifica i tuoi dati | Cookie Policy
Motore di Ricerca





Area Riservata
Area e-Learning
FAMILIARIS DATA

vai alla banca dati
Il Forum delle associazioni familiari nella direttiva 2008 ha presentato al ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali nell’ambito dei progetti riferiti all’associazionismo di promozione sociale (legge 383/2000), sulla linea di finanziamento prevista per l’anno 2008, un’ iniziativa di potenziamento della propria attività di ricognizione giuridica a livello nazionale, regionale e locale. Iniziativa che è stato approvato e che il 31 dicembre 2010 giungerà al termine, almeno dal punto di vista del contributo ministeriale.

Questa idea è nata da due acquisizioni: da una parte la necessità di seguire con competenza e accuratezza la normativa in materia di famiglia prodotta sia a livello nazionale che a livello locale fornendo così ai Forum regionali e alle Associazioni la documentazione adeguata, dall’altra il fatto che i Forum regionali sono sempre più chiamati a essere presenti e attivi sulle leggi regionali, alle quali appartengono ormai molte materie di nostro interesse.

Si è trattato di un’iniziativa/ progetto con tre principali obiettivi:
1) La creazione di una banca dati giuridico-normativa sulle “politiche familiari” (leggi nazionali/regionali/norme locali/prassi/buone pratiche) condivisa e realizzata anche attraverso la creazione di contatti con le istituzioni locali;
2) Il potenziamento delle capacità di leggere e interpretare leggi, decreti e norme, al fine di poter intervenire con emendamenti o addirittura di predisporre e proporre normativa specifica, ove non esistente;
3) La creazione di un foglio di comunicazione e aggiornamento in materia, interno al Forum (news-letter giuridica).

LA BANCA DATI
La Banca Dati con una propria autonomia grafica e gestionale è  collocata all’interno del portale dell’associazione Forum. Vi si può accedere da qui

La banca Dati è stata aggiornata a livello centrale con l’invio del materiale richiesto a ciascuna sede regionale. È stata inserita la normativa familiare a livello nazionale e regionale attraverso l’individuazione delle banche dati on-line già disponibili e la ricognizione sul territorio delle fonti normative cartacee e delle buone pratiche.

A livello regionale è stata creata una rete di collaboratori individuati dai presidenti dei forum regionali. Ogni collaboratore ha avuto l’incarico di presidiare la regione di appartenenza e di instaurare rapporti di collaborazione con gli uffici legislativi regionali e comunali e in alcuni casi con gli stessi assessori preposti al settore famiglia.

I collaboratori, coordinati a livello centrale hanno effettuato un’ organizzazione sistematica del materiale continuando a gestire gli aggiornamenti anche dopo la pubblicazione online della norma.
A livello centrale si è proceduto ad un’ analisi del materiale, alla creazione di un data base categoriale/tipologico per la ricerca e di una struttura integrata e condivisa tra il Forum nazionale e i Forum delle associazioni regionali in modo da gestire il processo di scambio, elaborazione, controllo, consolidamento ed estrazione di tutti i dati da parte degli utenti abilitati.
Tale lavoro proseguirà anche dopo la scadenza del progetto in modo che la banca dati venga alimentata e aggiornata senza soluzione di continuità mantenendo ed assicurando così la sua validità scientifica e la sua utilità per i fruitori.

FORMAZIONE
Un altro importante capitolo dell’iniziativa/progetto Familiarisdata è stato dedicato alla formazione al Drafting legislativo di un rappresentante per ogni sede regionale del Forum con l’organizzazione nella sede nazionale del Forum di seminari di formazione sul linguaggio normativo.
La finalità che si è posta la formazione è stata di introdurre i soggetti prescelti alle tecniche della progettazione legislativa e di creare così esperti locali (“Drafters”) in grado di presidiare la predisposizione della legislazione in materia di famiglia ed eventualmente anche di proporla agli enti locali.
La formazione è stata dedicata, inoltre, all’utilizzo della banca dati con un’ introduzione alla materia dell’ “Informatica per la legislazione” (c.d. Legimatica) in modo che per ogni Forum regionale ci fosse un referente in grado di illustrare, dopo essersi formato, gli strumenti teorici e metodologici relativi alla gestione del patrimonio normativo esistente e già consultabile (consultazione banche dati).
Per agevolare tale apprendimento sono stati predisposti anche dei percorsi formativi sull’utilizzo ragionato della banca dati e della chat legislativa, con momenti di aula (organizzati in sedi decentrate con referenti presso le sedi regionali) e fasi di e-learning.
La formazione al Drafting Legislativo ha visto lo svolgersi di due seminari di teoria tenuti nella sede del Forum da un professore dell’Istituto per la Teoria e la tecnica giuridica (ITTG) di Firenze, con il rilascio di un attestato di formazione per il quale è stato concesso l’accreditamento dal Consiglio dell’ordine degli avvocati di Roma.


Torna indietro
javodv