Ultimo Aggiornamento
Homepage | Mappa | Contatti | Faq | Modifica i tuoi dati | Cookie Policy
Motore di Ricerca





Area Riservata
Area e-Learning
DONARE MEMORIA

  Quaderno conclusivo  ||  brochure || bibliografia ragionata  ||  intervista per indagine

ANZIANI, PATRIMONIO DI LEGAMI TRA LE GENERAZIONI PER LA FAMIGLIA E LA COMUNITÀ LOCALE
Progetto finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche della famiglia nell’ambito del Premio per la valorizzazione delle migliori iniziative sperimentali in tema di invecchiamento attivo e solidarietà tra le generazioni (CUP E55C13000300001)

CONTESTO.
In un contesto socio-economico nel quale il rapporto tra generazioni viene al contempo considerato al contempo come intreccio problematico o come risorsa alla quale attingere per un “nuovo Welfare”, il progetto Donare Memoria. Anziani, patrimonio di legami tra le generazioni per la famiglia e la comunità locale vuole rivendicare il ruolo individuale di ciascuno e delle relazioni che ciascuno intesse nella famiglia e nella società come valore per il singolo e per la collettività.

La popolazione anziana è troppo spesso considerata solo per il carico socio – assistenziale, mentre il patrimonio e la ricchezza apportati dalle generazioni anziane in termini di esperienze umane, di valori, e di supporto essenziale per la famiglia e la comunità passano in secondo piano, o emergono solo in alcuni contesti. D’altronde è ormai innegabile, e lo conferma la decisione del Parlamento Europeo sull’Anno dell’invecchiamento attivo e della solidarietà tra generazioni, che gli anziani sono risorsa capace di partecipare attivamente alla vita sociale anche dopo l’uscita dall’età produttiva, condizione questa fondamentale per un invecchiamento attivo. Fondamentale è altresì la sensibilizzazione della società civile e delle istituzioni per riconoscere il valore in ambito familiare e sociale degli anziani.


OBBIETTIVO.
L’obiettivo che Donare Memoria si prefigge è la dimostrazione che il ruolo degli anziani nell’ambito familiare e sociale deve ormai essere riconosciuto non solo come risorsa strumentale (sostegno economico e compiti di cura) ma anche come esperienza e trasmissione di valore. Soprattutto, lo scambio intergenerazionale di relazioni, narrazioni e tempo condiviso che scaturisce nell’ambito delle famiglie e da queste si trasferisce alla comunità, diviene punto di partenza per un allargamento degli orizzonti e per un superamento delle barriere culturali.
Donare Memoria vuole quindi essere un luogo e un’occasione di incontro tra generazioni dove l’anziano potrà offrire il valore aggiunto del proprio tempo e della propria memoria, ri-conoscendo così la positività e generatività del proprio ruolo; a loro volta le nuove generazioni (i figli, e i nipoti) avranno un prezioso aiuto per la crescita della propria identità individuale.

Donare Memoria vuole essere un’occasione di riscoperta di gratuità reciproca nel dare e ricevere, in famiglia come in società.


METODOLOGIA.
Il progetto si articolerà in due filoni:
RICERCA verrà condotta una ricerca bibliografica sul tema dell’invecchiamento attivo e della trasmissione dei valori tra le generazioni all’interno della famiglia, e una ricerca quanti – qualitativa sul ruolo degli anziani nella famiglia e nella società in un campione di anziani, di entrambi i sessi, con un’età compresa tra i 65 e i 75 anni, che partecipano attivamente alla vita famigliare dei figli, e con almeno un nipote in età scolare (vai all'intervista).
SPERIMENTAZIONE verranno condotti “Laboratori della Memoria” (o “Laboratori del Dono”) in cinque grandi città e in cinque centri minori, e verranno organizzati localmente seminari per sensibilizzare sul tema dell’invecchiamento attivo e della trasmissione di valori all’interno della comunità. I laboratori si svolgeranno a: Roma, Firenze, Brescia, Foggia


DURATA
da febbraio 2014 a maggio 2015



Torna indietro
javodv