Ultimo Aggiornamento 18 Novembre 2016 :: dalle 09:00 alle 13:00
Homepage | Mappa | Contatti | Faq | Modifica i tuoi dati | Cookie Policy
Motore di Ricerca



Area Riservata
Area e-Learning
18 Novembre 2016 :: dalle 09:00 alle 13:00
Chiesa di Sant’Anna alle Paludi, Napoli
Donare futuro

Riaccendere il sorriso sui volti di bambini e ragazzi provati negli affetti familiari. È l’obiettivo della campagna Donare Futuro, volta a tutelare il diritto dei più giovani ad avere una famiglia. La campagna, costruita da una fitta cordata di associazioni (Tavolo Nazionale Affido, CISMAI, Forum delle associazioni familiari, Apg XXIII, Famiglie per l’accoglienza, ANFAA, CNCM, Aibi, Coordinamento CARE, Coordinamento nazionale Comunità di accoglienza, Agevolando, Progetto Famiglia) è nata per sollecitare l’attenzione istituzionale e l’opinione pubblica su un diritto sancito da normative nazionali e internazionali ma che, soprattutto nell’Italia Centro-meridionale, stenta ancora a trovare una concreta e piena attuazione.
Organismi e associazioni, da anni impegnati nel settore, si mobilitano per richiedere misure urgenti in risposta ai bisogni di bambini e ragazzi che vivono in situazione di disagio familiare, affettivo, sociale. Nel corso del convegno, patrocinato dall’Autorità Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza della Campania, saranno illustrati i provvedimenti regionali richiesti dalle associazioni promotrici della campagna, coordinata da Marco Giordano, Presidente di progetto Famiglia e del Forum della Campania.
In particolare le aree su cui sono sollecitate azioni urgenti riguardano le cosiddette “adozioni difficili”, quelle cioè rivolte a minori disabili e/o con disagio psico-relazionale o di età superiore ai 12 anni; l’accompagnamento all’autonomia dei neomaggiorenni in uscita da percorsi di accoglienza; la certezza dei contributi economici (già formalmente previsti e di fatto quasi mai erogati) e di polizze assicurative per le famiglie che accolgono minori in affido; lo sviluppo della pratica degli “affidamenti ponte” dei bambini piccolissimi; l’istituzione di un Tavolo Regionale sull’affido familiare con il coinvolgimento dei servizi affidi territoriali, delle autorità giudiziarie minorili e delle associazioni di affidatari, secondo le linee guida
nazionali sull’affido.



Torna indietro
javodv